Marco Bocci 1 libro 2 musei. A Deruta e Marsciano la presentazione del suo primo libro

  • 17 giugno 2016
1 libro 2 musei: a Deruta e Marsciano la presentazione del libro di Marco Bocci " A Tor Bella Monaca non piove mai"

Doppio appuntamento venerdì 17 giugno per la presentazione del primo libro dell’attore marscianese Marco Bocci, “A Tor Bella Monaca non piove mai”, che ha già registrato un gran successo tra i lettori. L’incontro è organizzato dalla Società Sistema Museo in collaborazione con il Museo Regionale della Ceramica di Deruta, il Museo Dinamico del Laterizio e delle Terrecotte di Marsciano e la Pro loco di Marsciano.

L’evento sarà una sorta di staffetta letteraria fra i due musei che, all’interno del loro programma di valorizzazione, hanno ritenuto opportuno invitare uno dei giovani attori più in auge del momento, nonché conterraneo, che sperimenta con questa pubblicazione anche la sua vena di scrittore.

Il primo incontro sarà alle ore 18.00 presso il museo di Deruta, seguirà poi alle 21.00 presso il museo di Marsciano. Entrambi gli appuntamenti saranno condotti da Federica Pieravanti e Michele Capoccia che intervisteranno Marco Bocci tra domande curiose e brevi letture di passi del libro.
Per l’occasione i due musei saranno visitabili ad ingresso gratuito.

Protagonista del libro dal sapore noir è un ragazzo cresciuto ai margini della Casilina, tra i sottopassi e i casermoni di Tor Bella Monaca. Mauro Borri è stato lasciato dalla sua bellissima ragazza per un dottore ed ha un unico desiderio: riscattarsi. Quello che ci vuole è una svolta nella propria vita, soprattutto dopo la morte della nonna, che ha lasciato in lui un vuoto incolmabile. E quando i suoi amici gli propongono una rapina, accetta senza esitare. “A Tor Bella Monaca non piove mai” è un atto d’amore nei confronti di un mondo, quello della periferia più aspra e degradata, pieno di storie, di rabbia e di vita.

Attore di teatro, cinema e televisione, Marco Bocci si è diplomato in recitazione presso il Conservatorio Teatrale d’Arte drammatica “La Scaletta” di Roma di Giovanni Battista Diotajiuti ed è stato allievo di Luca Ronconi, che lo ha diretto in diversi spettacoli di successo. Per il cinema è il regista Pupi Avati a filmare il suo debutto, scegliendolo per il suo I cavalieri che fecero l’impresa. Una piccola parte la recita anche in Los Borgia, film nato per la televisione, ma destinato al cinema: una coproduzione tra Spagna e Italia con la regia di Antonio Hernandez. A sancire il suo successo sono due film italiani: il primo è La bella società di Gian Paolo Cugno del 2009, dove recita la parte di Giorgio. Stesso successo per C’è chi dice no, dove recita la parte dell’amico Pino Conca. A renderlo famoso, però, sono state le serie TV. Il suo debutto avviene con Cuori Rubati, nel 2001, e prosegue con Il bello delle donne, Incantesimo e Lo Zio d’America. Celebre la sua partecipazione in Squadra Antimafia - Palermo oggi. Altro successo è Romanzo criminale – La serie, dove interpretava il commissario Scialoja.


Info:

Museo di Deruta
075 9711000
deruta@sistemamuseo.it

Museo di Marsciano
075 8741152
marsciano@sistemamuseo.it