Presentazione della mappa “Bevagna a misura di bambino”

  • Bevagna
  • 20 ottobre 2017
Presentazione della mappa “Bevagna a misura di bambino”
Evento d’eccezione venerdì 20 ottobre 2017, alle ore 16.30, all’ Auditorium Santa Maria Laurentia di Bevagna, con la presentazione della mappa “Bevagna a misura di bambino” realizzata proprio dai bambini residenti nella città di Bevagna. Il progetto didattico di conoscenza della propria città, a cura del Comune di Bevagna e ideato e realizzato dalla Società Sistema Museo, è stato condotto durante lo scorso anno scolastico 2016-2017 con attività di scoperta e visita anche sotto forma di gioco. Hanno partecipato le classi: sezioni A-B-C della scuola dell’Infanzia plesso di Bevagna - Istituto Comprensivo Bevagna-Cannara, le I A - II A - II B della scuola Primaria plesso di Bevagna - Istituto Comprensivo Bevagna-Cannara e la sezione “5 anni” della scuola dell’Infanzia Oblate Sacra Famiglia.
 
Lo sguardo curioso e attivo dei bambini sugli spazi urbani ha definito con precisione cosa è più adatto per loro: giocare, divertirsi, scoprire, imparare. Da questa osservazione e dai risultati raccolti è nata una mappa turistica destinata ai piccoli visitatori della città di Bevagna. I bambini raccontano con le loro parole autentiche e sincere la città, i mestieri medievali, i luoghi di divertimento, la pista ciclabile Spoleto-Assisi, i luoghi culturali, i corsi d’acqua e l’antico lavatoio, le chiese, le manifestazioni e gli eventi a portata di bambino.
 
Un ringraziamento speciale – sottolineano gli operatori di Sistema Museo - va alle insegnanti e a tutti i bambini che con il loro approccio creativo e aperto hanno saputo sorprenderci; a tutti i residenti e le associazioni che hanno collaborato mettendo a disposizione saperi, tradizioni e luoghi della città ‘a misura di bambino’ “.La presentazione al pubblico sarà curata da tutti i bambini coinvolti, con l’intervento di Annarita Falsacappa sindaco di Bevagna, di Francesca Lepri dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Bevagna-Cannara e delle associazioni che hanno collaborato.