'Water Memory of Amelia' di Igor Borozan e Paul Harden per le Giornate Europee del Patrimonio 2018

  • Amelia
  • 22 settembre 2018
'Water Memory of Amelia' di Igor Borozan e Paul Harden per le Giornate Europee del Patrimonio 2018
Dal 22/09/2018 al 23/09/2018, tutti i luoghi della cultura statali e non statali aderenti festeggiano e promuovono insieme l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale, un patrimonio ricchissimo pilastro dell’essenza europea.
Le Giornate europee del patrimonio (EHD), un’iniziativa congiunta del Consiglio d’Europa e della Commissione europea, rappresentano un insieme di eventi culturali partecipativi tra i più celebrati dai cittadini europei. Per la loro natura paneuropea, questi eventi tendono a riunire i cittadini e contribuiscono a far emergere la dimensione europea e il valore del patrimonio culturale nei 50 Stati firmatari della Convenzione culturale europea. Ogni anno sono organizzati oltre 70.000 eventi per sensibilizzare il pubblico al patrimonio comune dell’Europa e alla continua necessità di proteggerlo, far condividere l’esperienza del patrimonio culturale, promuovere la partecipazione e incoraggiare la creatività e l’immaginazione.
Quest’anno il tema è dedicato a “L’Arte di condividere”.

 

In questo contesto ricco di fermenti, il Comune di Amelia, Assessorato alla Cultura e Sistema Museo hanno proposto “Water Memory of Amelia”, un progetto ideato dal maestro Igor Borozan incentrato sull’elemento acqua, simbolo stesso della vita nonché patrimonio condiviso dell’umanità.
La performance artistica, realizzata l’8 di settembre presso le antiche Cisterne romane, può essere definita uno spettacolo teatrale in tre atti dove Borozan ha dato vita ad un’opera pittorica ‘live’ sulla base di un'installazione sonora appositamente progettata da Paul Harden, per raccontare l’acqua in maniera inedita. Drammaturgia e emozionalità sono i punti di forza di Water Memory verso produzioni trasversali e nuove sperimentazioni.
Sabato 22 settembre alle ore 17 presso il prestigioso Museo Archeologico di Amelia verrà dunque presentato il video girato in occasione della performance. Sarà un momento di condivisione del progetto durante il quale gli artisti racconteranno la loro esperienza e le loro impressioni coinvolgendo i presenti nell’iter creativo.
Contestualmente verrà allestita una sala nella quale il pubblico potrà “giocare” con “waterscape”, il software creato appositamente che si occuperà di generare paesaggi sonori in uno spazio acustico tridimensionale. 
L’evento è aperto a tutti.

 

 

L'Anno europeo del patrimonio culturale 2018 mira a incoraggiare le persone a esplorare la cultura ricca e diversificata dell’Europa, nonché a celebrare, proteggere e riflettere sul suo valore unico.
Un programma vasto e articolato, che si svolgerà dalla fine di agosto fino a ottobre nei paesi partecipanti, comprenderà mostre, laboratori artigianali, conferenze, visite guidate, festival e molte altre attività. Numerosi eventi esploreranno il ruolo delle nuove tecnologie digitali nel futuro del patrimonio e della sua conservazione.

 

 


Museo Archeologico di Amelia
Piazza Augusto Vera n°10 
Tel 0744 978120