WORKSHOP: LA LUCE PER GLI ALLESTIMENTI ESPOSITIVI. ILLUMINAZIONE E VALORIZZAZIONE DELLE OPERE D'ARTE

  • 18 marzo 2017
Lo spazio per esporre può essere considerato come un luogo privilegiato tra gli ambienti rappresentativi della modernità, poiché è qui che le testimonianze delle esperienze trascorse (nel caso di esposizione di oggetti storici o di antiquariato) e i reperti sopravvissuti del nostro passato vengono valorizzati, accolti ed esposti in successioni, pronti per essere apprezzati.
All’interno degli spazi espositivi i messaggi che ci vengono trasmessi sono per lo più di tipo visivo; le informazioni auditive sono un supporto più o meno utile mentre informazioni di tipo tattile non sono praticamente realizzabili. Anche nell’exhibit-design dove il “mostrare” si carica di obbiettivi concernenti gli aspetti della promozione e dell’informazione, sia per i prodotti culturali che per quelli commerciali, l’aspetto inerente alla visione resta predominante.
E’ evidente che in un tale contesto, in cui la qualità dell’ambiente luminoso più che in altri casi, assume una importanza basilare, l’apparato illuminotecnico non può essere considerato solo un accessorio, ma va visto come un elemento che, influenzando la percezione dei soggetti esposti, diviene parte integrante della struttura architettonica.

Docente: Piergiorgio Capparucci docente di Illuminotecnica e Cromatologia all’Accademia di Belle Arti (MC)
Orario: 9.30 – 13.00 / 14.00 – 17.30

Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di Partecipazione.


Per informazioni:
Accademia della Luce
accademiadellaluce@gmail.com  
Tel. 368 954781

Museo di Santa Croce
Tel. Fax 075 9420147
umbertide@sistemamuseo.it 

www.sistemamuseo.it - www.umbriaterremusei.it 


A cura di: Accademia della Luce e Sistema Museo. Con il Patrocinio del Comune di Umbertide.